seo-multilingua

Come ottimizzare SEO un sito in più lingue 

Hai un sito multilingua? Parla con i nostri esperti di SEO per una consulenza dedicata

 

I contenuti sono oggi un elemento chiave, se non il più importante, di una buona strategia SEO. Oltre a essere di qualità per l’utente di Internet, un buon contenuto deve essere facilmente identificabile dai software di indicizzazione, che sono sempre più esigenti ed evoluto e funzionano anche in base alla lingua. Ciò significa che Google può inviare al vostro sito web un robot che capisce solo il tedesco se rileva che volete indirizzarvi e posizionarvi su Google.de. Una regola semplice: nessuno aprirebbe un negozio in Germania con un commesso che non parla tedesco o lo parla molto male e che non è in grado di creare un rapporto di fiducia con la popolazione locale.

 

La struttura del sito

 

Si consiglia di utilizzare un nome di dominio per ogni Paese. Ad esempio, se il vostro sito è disponibile sia per il pubblico inglese che per quello tedesco, è consigliabile avere una versione www.esempio.co.uk e una www.esempio.de. Questo è il modo più efficace per separare chiaramente i contenuti in inglese da quelli in tedesco. Gli svantaggi di questo metodo sono il costo e la necessità, a seconda della tecnologia alla base del sito web, di lavorare su due interfacce indipendenti. Seguono, in ordine di qualità e di risultati, i sottodomini (uk.example.com e de.example.com, una tecnica relativamente rara su Internet eppure efficace dal punto di vista SEO) e poi le cartelle (example.com/de/ e example.com/uk/). 

Quest’ultimo metodo è semplice da impostare, ha un costo contenuto ma non consente di suddividere i contenuti in modo efficiente. Richiede la parametrizzazione degli strumenti di monitoraggio Google Analytics e Search Console e rende più difficile la link building (registrazione della home page su directory tedesche che autorizzano solo contenuti di lingua tedesca, ad esempio). Molti strumenti, come Prestashop, offrono questa soluzione di default per i siti multilingue. La soluzione peggiore è ovviamente quella di utilizzare le impostazioni per le diverse versioni del sito. Questo dovrebbe essere evitato a tutti i costi: esempio.com/ ?lang=it). Sarà inoltre essenziale che ogni versione del sito contenga una sitemap con le sole pagine della propria lingua e un file robots.txt dedicato.

Il 100% dei contenuti va tradotto e adattato nella lingua del pubblico

    •  
    Oggi non è sufficiente tradurre i contenuti, ma è necessario adattarli completamente ai codici del web del Paese di destinazione. E’ importante avere un testo privo di errori ortografici, il contenuto deve utilizzare un universo semantico particolare, espressioni locali e un tono adatto alle abitudini del Paese. Talvolta complicata da attuare, anche da parte di un bilingue, si consiglia di collaborare con un’agenzia locale. Ad esempio, in Belgio il termine “smartphone” è meno utilizzato di “GSM”. In Québec si utilizzerà invece il termine “Smartphone”. Questo tipo di differenza si presenta a seconda che il sito si rivolga a un pubblico americano/inglese, a un pubblico spagnolo/argentino o a un pubblico portoghese/brasiliano.
  • È ovviamente essenziale che tutti i contenuti del vostro sito siano tradotti, fino alle note legali, ma anche gli elementi della vostra SEO (ancore dei link, tag ALT delle immagini, ecc.). Si consiglia di effettuare un audit di marketing completo del proprio target e un’analisi delle parole chiave, per orientare la propria strategia in modo rapido ed efficiente. Questo è ciò che offriamo noi di Ranking Road Italia che, con strategie SEO locali e contenuti ottimizzati prodotti da autori di agenzie locali, tendiamo a ottimizzare al massimo i contenuti dei nostri clienti.
    • .

 

Tag Lang e Hreflang

I motori di ricerca tengono conto di 2 tag per definire la lingua di una pagina e l’universo del sito. Il primo tag è il tag lang, che viene dichiarato all’inizio del codice della pagina. È importante indicare il Paese e la lingua desiderata. Il secondo tag è l’hreflang. Si usa per definire tutte le versioni disponibili di una pagina. Ancora una volta, è necessario dichiarare il Paese e la lingua. Localizzatore di azioni:

Ecco un esempio di homepage di un sito rivolto al mercato svizzero di lingua italiana, tedesca e francese:

  1. <link rel=”alternate” hreflang=”it-ch” href=”https://www.esempio.ch/”/>
  2. <link rel=”alternate” hreflang=”de-de” href=”https://www.esempio.de/”/>
  3. <link rel=”alternate” hreflang=”fr-fr” href=”https://www.esempio.fr/”/> 

Ottieni link che siano autorevoli nel paese target

Il contenuto è essenziale, ma non è tutto. Non dimenticate di dare autorevolezza e visibilità alle vostre versioni in altre lingue. La collaborazione con i siti, l’inserimento in elenchi di qualità e le citazioni di influencer locali contribuiranno alla vostra performance. Anche in questo caso, l’esperienza di un’agenzia locale renderà più facile rivolgersi ai siti e alle persone giuste. 

Non tutti i Paesi sono uguali quando si tratta di tecniche di link ninja o di link baiting (in Italia è ancora facile ottenere link di qualità senza alcun compenso, mentre in è molto difficile ottenere un link in Germania senza un vero e proprio accordo commerciale, che può essere molto costoso). Questo lavoro, spesso trascurato dai siti web, ripaga nel lungo periodo. Negli ultimi 60 giorni, il 69% dei link esterni di Zalando.de erano link .de o siti .com tedeschi. Questa percentuale scende al 57% per la versione UK e al 33% per la versione IT. Ciò riflette logicamente i diversi livelli di ottimizzazione richiesti per apparire in termini strategici in ciascuno di questi Paesi. 

Quando un’azienda desidera rivolgersi a un pubblico non francofono, ad esempio in inglese per il Regno Unito, è essenziale capire che il suo sito deve essere adattato a tutti i livelli (nome del dominio, link interni, contenuti e struttura backlink). Ciò è vero anche nel caso della Svizzera o del Belgio che, per lo stesso territorio devono rivolgersi a più lingue (ad esempio, le versioni in lingua francese devono talvolta essere adattate a Francia, Belgio e Svizzera in base alle particolarità linguistiche locali). 

Cerchi una agenzia SEO? Scegli Ranking Road Italia

 Contatta Ranking Road Italia, per saperne di più sul marketing digitale e su come aumentare la tua presenza online. I nostri esperti ti accompagneranno step by step al raggiungimento dei tuoi obiettivi!

Sei pronto a rendere il tuo progetto digitale competitivo e vincente?

Compila il form e verrai ricontattato da uno dei nostri esperti per rispondere alle tue domande e fornirti un preventivo gratuito.

Chiedi una consulenza

Nome(Obbligatorio)
Privacy Policy(Obbligatorio)